• Admin

UNTOLD: cos'è?

''Cos'è l'UNTOLD?''

E' stato questo quello che ho googlato subito dopo aver ricevuto una mail con oggetto 'UNTOLD - Trip invitation'.


Mi si è aperto un mondo. Non ne avevo mai sentito parlare, eppure siti italiani e non lo presentano come uno dei più grandi festival di musica elettronica europeo (EDM), se non il più grande che si svolge in Romania, nel parco centrale di Cluji Napoca.

Non a caso ha vinto il premio di Best Major Festival agli European festival Awards, proprio nell'anno della sua creazione, il 2015.


ingresso principale UNTOLD

Così, ormai da 5 anni, ogni anno in estate la cittadina di Cluji, solitamente popolata da studenti universitari, si trasforma. Per un intero weekend oltre 300'000 persone dirette al festival popolano le strade, tappezzate di enormi cartelli pubblicitari dell' UNTOLD.

Sono rimasta stupita di quanto l'evento fosse pubblicizzato in città: a partire dall'aeroporto, dove c'era addirittura uno stand per ritirare il braccialetto d'ingresso all'untold, fino al maxi schermo posto nella piazza più grossa della città, che trasmetteva in diretta il festival.


Da amante delle avventure non ho potuto che accettare l' invito, e, insieme a mia sorella, siamo partite il 1 Agosto per Cluji Napoca.

Felici dell'esperienza, ed un po' ansiose, dovendo fare scalo a Francoforte per più di 4 ore, e non essendoci informate per bene su organizzazione e locazione del festival, abbiamo cominciato ad immaginare come sarebbe stato il: tanta musica, di certo, tante persone... spazi grandi, ma mai avrei immaginato la moltitudine di gente e l'infinita grandezza degli spazi in cui mi sono trovata la sera stessa.


Passate le 4 ore di scalo, abbiamo finalmente preso il secondo aereo, quello per Cluji.

In poco più di 2 ore è iniziata la discesa, e, curiosa di guardare la città dall'alto, mi sono affacciata dal finestrino in cerca del festival, ma quello che vedevo erano solamente campi di grano... infinite distese di campi di grano e boschi. In effetti la città è a 20 minuti dall'aeroporto, e circondata da campagne, fortezze, e piccoli borghi.

Così dall'essere atterrate tra le campagne della Transilvania, in poche ore ci siamo ritrovate nel posto più affollato della regione in quei giorni: l'UNTOLD festival.


mappa del festival

Ho scannerizzato la mappa del festival, per darvi una reale idea della grandezza e della perfetta organizzazione degli spazi.


L'UNTOLD festival è diviso in più aree, dedicate non solo alla musica, ma anche a cibo, divertimento, shopping ed al relax.


Gli artisti non si esibivano in un unico spazio -come pensavo- , ma c'erano ben 10 stages. Penserete che i Dj set si alternavano tra un palco e l'altro... e invece NO! Contemporaneamente in ogni stage c'era musica dal pomeriggio alla mattina successiva, ed in tutti non mancava l'energia del pubblico.


Il palco principale era il MAIN STAGE, posto all'interno dello stadio del Cluji-Napoca: qui, con oltre 70'000 spettatori al giorno, si svolgevano le cerimonie di apertura e chiusura del festival, e si esibivano senza interruzione gli artisti più conosciuti a livello internazionale.

Tra gli artisti che si sono esibiti qui: Alex Parker, James Arthur, Tujamo, Dimitri Vegas, Steve Aoki, Timmy Trumpet, Armin Van Buuren, Offenbach, Bastille, Don Diablo, Robbie Williams, Nicky Romero, David Guetta, Martin Garrix.

Qui la playlist 'UNTOLD 2019 line up'




Di fronte al main stage c'era il GALAXY STAGE, completamente al chiuso, ricavato nella Sala Polivalenta di Cluji. Qui si poteva ascoltare musica house, techno, e techno-house, suonata dai Dj più conosciuti nel panorama dei festival mondiali.

Il Galaxy era uno degli stage più affollati, tanto che il nostro primo giorno (secondo del festival) abbiamo trovato le porte chiuse perché già pieno dall'inizio dell'esibizione di Solomun.

Tra gli artisti che si sono esibiti qui: Solomun, Andrew Meller, Joseph Capriati, Paul Kalkbrenner, Tale of us, Mathame, Mahony, Jamie Jones & Martinez Brothers & Seth Troxler.


Qui la playlist di 'UNTOLD GALAXY'




Di fianco al Galaxy e all'aperto c'era, invece, l'ALCHEMY STAGE, con tutti gli amanti del drum&bass, della musica hip-hop, rap e trap che dalle 5 del pomeriggio fino alla mattina continuavano a cantare e ballare.

Tra gli artisti esibitisi qui: Zo, Roni Size, Nane, Borgore, Dub FX, Dj Wicked, Congo Natty dj set, Jaheyo, El Nino, Parazitii.



Tra gli altri palchi più piccoli, e incastrati tra gli alberi della ''foresta'' di Cluji, il più apprezzato era il DAYDREAMING, con musica elettronica rilassante, ispirata a culture ed etnie diverse.

Tra gli artisti esibitisi qui: Guy Gerber, Black Coffee, Damian Lazarus.


C'erano, poi:

- il FOREST STAGE, con musicisti e bands che suonavano musica indie-pop mischiata al jazz ed ai suoni elettronici.

- il FORTUNE STAGE, con nuovi generi quali la progressive house, il melodic techno e l'euphoric hardstyle.

- il NOSTALGIA STAGE, con un throwback alla musica dei festival degli anni '90-'05.


Non potevamo non fare tappa al TRAM STAGE, dove si trovavano le menti più pazze del festival: un tram danzante che si muoveva continuamente per le centinaia di persone che ballavano e saltavano al suo interno, tra un seggiolino e l'altro. Come è scritto sul sito ufficiale di UNTOLD... 'un vagone con destinazione divertimento!!!'


C'erano poi il TIME STAGE, che creava un'atmosfera misteriosa mischiando passato, presente e futuro, e l'EARTH SPIRITS STAGE che univa ritmi ancestrali a quelli moderni, suoni elettronici a strumenti come arpa, zampone e flauti.




Tornando al nostro primo giorno, dopo il MAIN STAGE abbiamo fatto un giro al GALAXY, all'ALCHEMY, ed al DAYDREAMING, per poi spostarci nella strada del food a mangiare qualcosa: abbiamo preso un waffle gigante con frutta e crema al caramello!

Dal dolce al salato, dal sushi, alla lasagna italiana, dalle crepes ai noodles... ce n'era per tutti i gusti.

Svegli tutta la notte si perdeva la cognizione del tempo, senza far più differenza tra giorno e notte l'ultimo giorno ci siamo ritrovate a mangiare una pizza napoletana alle 6:30 del mattino, prima della colazione in hotel, e prima di andare a dormire. 🤷‍♀️


Il CANDY LAND 🎡 era identificabile da lontano per la grossa ruota panoramica: è stata la prima cosa che ho notato dal transfer mentre arrivavo al festival. Allora una volta dentro, dopo aver mangiato, diretti verso la ruota, ci siamo ritrovati in un posto pieno di giostre e di negozi di caramelle gommose... in meno di 10 minuti eravamo su un giracatene, più grosso e più alto di quelli soliti. [Fino ad ora ne avevo visto uno simile solo a Parigi nel jardin des Tuileries.]



E, per chi era stanco di ballare, all'interno del parco c'erano tante altre attività, così tante che in tre giorni non sono riuscita a vederle e provarle tutte: molti spazi allestiti con amache, poltrone e pouf dove potersi rilassare prima di raggiungere il prossimo STAGE, stanze colorate dove poter scattare foto (all'interno di una vasca da bagno rosa, o in una stanza piena di palline colorate), posti dove testare la VRreality, ed addirittura un cinema all'aperto, un'area dedicata allo YOGA, e si poteva addirittura provare l'aero gravity!!

E ancora c'erano postazioni beauty per le ragazze, dove era possibile avere in poco tempo un look da festival, con make-up glitterati e trecce lunghe e colorate. Non mancava il barbiere per i ragazzi, dove era possibile tingersi i capelli, e addirittura tagliarli o rasare la barba.


Nella prima parte della serata, dall'apertura del festival alle 14 e fino alle 2 di notte, invece, si poteva fare un giro nei temporary shop vicini all'ingresso principale del festival: qui tanti brand emergenti vendevano le loro creazioni.

Noi ci siamo andate solo l'ultimo giorno, quando, arrivate al festival nel primo pomeriggio, abbiamo avuto tempo di fare un giro tra i vari stand... ho comprato delle scarpe di un brand rumeno, un cappello texano ed un portafogli con la scritta 'travel as much as u can', mia sorella, invece, una borsa in vimini, un portafogli fatto a mano ed un vestito.

Passeggiando tra i negozi abbiamo notato anche uno strano stand con una lunga fila e tante coppie... era uno stand dove simulare un matrimonio, con tanto di bouquet e foto (lol🤣).


Ad ogni ora le strade del festival erano piene di magia: si vedevano personaggi con ali giganti, bolle di sapone, fuochi d'artificio, trampolieri, schiuma party di colore rosa, e a quelli organizzati si aggiungevano travestimenti vari di ragazzi venuti al festival (quest'anno si è visto un gruppo travestito da 'la casa de papel'). Difatti proprio all'ingresso del festival era scritto in grande MAGIC IS AN UNTOLD STORY 💬 .




Insomma... è stata un'esperienza magica ed indimenticabile, che rifarei assolutamente, e che vi consiglio di fare almeno una volta... sono sicura che dopo il primo festival vi verrà voglia di prenotare già il prossimo. (spero anch'io di riuscirci presto)


Magic is an UNTOLD story, ma io vi ho svelato un po' della magia che si nasconde ogni anno nella foresta di Cluji!!💥


Direi che ora siete pronti ad affrontare la prossima edizione del 2020!!


Prenota qui i biglietti per il prossimo anno, UNTOLD 2020: con netto anticipo avrai un prezzo vantaggioso. 😎


Altre info


Come raggiungere il festival?

Il festival si tiene a Cluji Napoca, la capitale della Transilvania. Cluji ha un suo piccolo aeroporto, quindi dall'Italia, ma anche dagli altri stati, l'aereo è la scelta più veloce.

Unica pecca è che, essendo un piccolo aeroporto, non è semplicissimo trovare voli diretti (noi da Napoli abbiamo dovuto fare scalo a a Francoforte).


Dove acquistare i biglietti dell'UNTOLD?

ONLINE! Sono già disponibili i biglietti per il 2020 con sconti speciali per chi prenota già da ora. (click qui per maggiori informazioni)


Quanto costa il biglietto per il festival?

Ci sono varie tipologie di biglietto. Si va da quello base, al pacchetto VIP, dall'acquisto giornaliero, all'abbonamento per i 4 giorni di festival.

Quest'anno (2019) , ad esempio, il costo del biglietto standard per un giorno era di 75€.

Trovi tutte le info sul sito ufficiale di UNTOLD.


Dove alloggiare?

È semplice trovare posti dove alloggiare, l'importante è prenotare con anticipo poiché durante il festival la città è piena di persone che arrivano da tutta la Romania e dall'estero.

Cluji è una grande cittadina universitaria, piena di hotel e case in affitto. Basterà fare un giro sui siti più conosciuto per trovare un alloggio conveniente.



Vi consiglio in ogni caso di tener d'occhio il sito ufficiale UNTOLD ed i loro canali social perché a volte lanciano promozioni e contest, e sicuramente lo faranno anche per l'edizione del prossimo anno.

In quest'edizione 2019, ad esempio, UNTOLD, in collaborazione con KFC Romania, per celebrare la famosa salsa all'aglio ''a prova di vampiro'', ha allestito un'area di campeggio nella foresta di Hoia-Baciu, vicino a Cluji, dove i più temerari potevano campeggiare e vivere un'esperienza unica e 'terrificante', mettendo in palio 6 pacchetti gratuiti per i più fortunati.


Segui @untoldfestival per non perderti tutte le news.


sul mio profilo social @martiiitram trovi in evidenza le stories fatte durante l'edizione di UNTOLD 2019.



Ciao,

Marti :)

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White Twitter Icon
  • White YouTube Icon

© Copyright 2016. from the 20/10/2016

created by Martina.